Jeff Bezos e i suoi inizi: Come un ragazzo della famiglia povera è riuscito a diventare una delle persone più ricche del mondo?

01.05.2022

Nel corso degli ultimi anni, Jeff Bezos è diventato forse l'uomo più famoso del pianeta, non solo grazie alla sua società Amazon, ma anche in relazione all'etichetta di una delle persone più ricche del mondo. Da diversi anni lotta per il primo posto con altrettanto famoso Elon Musk, che è uno dei suoi più grandi rivali. In che modo Jeff Bezos ha raggiunto la sua ricchezza e la sua carriera di successo?

Neanche Jeff Bezos ha avuto un'infanzia facile

Leggendo biografie della maggior parte di imprenditori di successo, veniamo a sapere che i loro genitori gli hanno già preparato delle condizioni favorevoli per il futuro sviluppo delle loro attività commerciali, o almeno gli hanno prestato dei soldi all'inizio. Tuttavia, Jeff Bezos è un'eccezione in ogni aspetto.

Nato negli anni '60 in una famiglia meno abbiente, che spesso ebbe grandi difficoltà ad andare avanti con il budget familiare ristretto, la sua infanzia non fu una delle più facili. La sua consolazione furono almeno gli studi che aveva intrapreso alla prestigiosa Università di Princeton.

Un inizio promettente a Wall Street

Sebbene abbia studiato l'ingegneria e l'ingegneria elettrica, alla fine ha deciso per una carriera completamente diversa. Subito dopo la laurea i suoi passi sono stati indirizzati verso Wall Street, dove è riuscito a diventare un investitore di successo e un dipendente in una delle società d'investimento. Anche a quel tempo, tuttavia, gli venivano sempre di più in mente le idee di dedicarsi alle proprie attività, che alla fine prevalsero.

L'inizio dei marketplaces e la fondazione di Amazon

Dopo aver lasciato i mercati finanziari, ha deciso di avviare un'attività in proprio con la prima libreria online. Fra poco ha fondato Amazon, esattamente nel 1994. Senza di averlo saputo, Jeff Bezos ha gettato le basi di tutti i marketplaces attuali, ai quali si vende praticamente di tutto, dal cibo all'elettronica.

All'inizio, nessuno si fidava molto di Amazon e la maggior parte degli analisti tendeva a considerarlo piuttosto uno start-up fatto in fretta che presto sarà costretto a terminare le proprie attività. Tuttavia, hanno sbagliato e nel 1997 le prime azioni di Amazon furono quotate in borsa. Alcuni anni dopo, l'azienda ha iniziato ad offrire i libri elettronici, che sono diventati un grande successo, poco a poco ha aggiunto centinaia di altri prodotti dai rivenditori di tutto il mondo.